PARROCCHIA S.ANTONIO a circonvallazione Appia

        Padri Rogazionisti

                       Circ.ne Appia,150 Roma 00179

Tel/FAX 06 7842759

     Sito: parrocchiasantantonio.it

      e-mail: dituoroa@tiscali.it cellulare: 3391929313

        IBAN Parrocchia:IT43L0200805046000400904096

CCP Parrocchia: 1044105821

FESTA  DI  SANT’ ANTONIO  -   13   GIUGNO

 

Nel pomeriggio del 13 giugno 1231,  Fernando di Martino, il futuro Sant’ Antonio, muore alla Cella ( oggi Arcella) un sobborgo di Padova. Per quattro giorni, dal 13 al 17, duri contrasti dividono i padovani sulla sepoltura del Santo i cui funerali avvennero il 17 giugno. Sant’ Antonio è il Santo conosciuto e  amato in tutto il mondo;  anche  nella nostra Parrocchia , di cui è il Santo Patrono, la sua festa è molto sentita.

I fedeli accorrono numerosi e partecipano con profonda devozione  alle celebrazioni. La chiesa si riempie di devoti in atteggiamento di preghiera, che si affidano fiduciosi al patrocinio del “Santo dei Miracoli”. Un’atmosfera pulsante di vita si diffonde dovunque insieme alla gioia di sentirsi uniti al Santo che tanto si prodigò per diffondere l’amore di Dio e l’adorazione all’Eucaristia.

Anche quest’anno il programma dei festeggiamenti prevede come sempre momenti di spiritualità, di formazione e di preghiera a cui si uniscono momenti di solidarietà  e aggregazione.

Già nei giorni che precedono la solennità, la Chiesa viene accuratamente preparata con addobbi e piante ornamentali, che la rendono ancora più accogliente e suggestiva. La vara dove troneggia la statua del Santo viene completamente adornata con candidi fiori di lilium. Durante la processione quattro bambini in veste di angioletti siedono ai quattro angoli della vara di Sant’ Antonio.

Splendenti luminarie sono state posizionate all’esterno della Chiesa e all’ inizio delle strade limitrofe. Tutto è stato curato con estrema attenzione e devozione.

Giovedì, 13 giugno, sono state celebrate le Sante Messe come nelle festività solenni. Ad ogni Santa Messa è stato benedetto e distribuito il Pane di Sant’ Antonio. Un cenno particolare va alla S. Messa delle h 18,30, dove la Concelebrazione  Eucaristica, oltre al nostro Parroco P. Antonio e ad altri parroci che sono stati in carica alla nostra Parrocchia, era presieduta da Mons. Giampiero Palmieri, Vescovo Ausiliare del Settore Roma Est. A rendere più suggestiva la celebrazione non sono mancati i canti della Corale Parrocchiale.

Al termine della Santa Messa la vara del Santo è sfilata in processione per le vie del quartiere, animata dalla Banda degli Alpini di Borbona , diretta dal Maestro Domenico Teofili e seguita da una numerosa folla di fedeli che intonavano canti e preghiere di devozione a Sant’ Antonio.

Al rientro in Parrocchia avrebbe dovuto seguire la parte ricreativa  delle festa, come ogni anno, con angoli gastronomici, spettacolo musicale  e pirotecnico  a conclusione della serata, ma P. Antonio ha ritenuto opportuno sospendere queste iniziative , dichiarando in lutto la nostra Comunità Parrocchiale  per la prematura dipartita del carissimo Gabriele Baroni alla Casa del Padre. Un’ ombra di tristezza e di dolore aleggia quest’ anno sui festeggiamenti del Santo Patrono: il ragazzo che abbiamo visto crescere “in virtù e bellezza” nella nostra Parrocchia  e a cui eravamo tutti molto affezionati non è più fra noi. Ci consola il pensiero che un Angelo è salito al Padre e ci sembra di vederlo già nella gloria di Dio.

Pienamente d’accordo per la decisione presa dal nostro Parroco, la celebrazione  della Festa del Santo Patrono si è conclusa al rientro in Chiesa della processione con un momento di preghiera per il nostro caro Gabriele.

AGENDA PARROCCHIALE MESE DI LUGLIO 2019

 

La festa del primo Luglio

La festa del Primo Luglio è il centro e la madre di tutte le feste della nostra Congregazione. E’ infatti il 1° Luglio del 1886 l’ autentica data di fondazione della Pia Opera della Rogazione Evangelica. Certamente Gesù in Sacramento ha iniziato a edificare la Pia Opera degli interessi del suo Cuore in una delle catapecchie del quartiere Avignone fin dal 19 marzo 1881 , giorno in cui il nostro Padre, nel piccolo oratorio dedicato al Sacro Cuore, celebrava la prima Santa Messa. Da quel giorno “Gesù, sommo bene in Sacramento cominciò a prendere possesso di quei luoghi, e in quel campo di poverelli pose il germe di questa nuova pianticella” (Scritti, vol. 1, p. 963).

Da questo giorno, che potremo chiamare del concepimento dell’ Opera, passarono ben cinque anni per giungere alla nascita il 1° luglio 1886. “Con la venuta di Gesù Sacramento la Pia Opera, in persona dei suoi primi componenti, spuntò bambina, o meglio spuntò piccola carovana per cominciare uno scabrosissimo pellegrinaggio ma sempre confortato dalla vera “arca dell’alleanza”, che contiene non la manna simbolica, ma il vero “Pane vivo disceso dal cielo”

 (ivi, vol. 1, p. 97)

 

1

LUGLIO

Lunedì

GIORNATA EUCARISTICA

· Ore 8:30 S. Messa  -  Esposizione e Adorazione  del SS. Sacramento dalle ore 9 alle 12

·  Ore 17:30Adorazione Eucaristica e Vespri

·  Ore 18:30 S. Messa

 

ORARI PER IL MESE DI LUGLIO

 

Sante Messe Feriali:  ore: 8.30 e 18:30

 

Sante Messe Festive: ore 8:30 – 10 :00 – 11:30 – 18:30

 

E’ SOSPESA l’ Adorazione Eucaristica del  Giovedì

 

Confessioni: mezz’ora prima di ogni celebrazione festiva o feriale, ogni pomeriggio negli orari di segreteria

 

21 LUGLIO 2018

Nonostante l’ avanzata stagione estiva, mentre il pensiero delle vacanze va alla grande nella mente di molti, quando P. Antonio ha invitato i suoi parrocchiani a festeggiare il suo 39° Anniversario di Sacerdozio, molti sono accorsi per essere presenti in un giorno importante per il loro Padre Spirituale. La chiesa si è riempita, il coro, ormai disciolto per il periodo estivo, si è ricompattato con quelli che hanno potuto essere presenti per rendere la cerimonia più ricca di spiritualità. I parrocchiani con la loro presenza hanno espresso i loro più sinceri e affettuosi auguri al Padre per l’opera di amore e di dedizione rivolta specialmente verso i fratelli più sfortunati. “La più grande misericordia – dice S. Annibale – che il buon Dio fa ad un popolo è quella di mandargli eletti sacerdoti; come la più grande misericordia fu quella di mandare Gesù sulla terra”. Sono parole che ci fanno pensare a P. Antonio e ringraziamo il Signore invocando la sua benedizione su di lui, perché ce lo conservi sempre come guida preziosa nel cammino della vita. Per l’ occasione la nostra bella chiesa si è impreziosita di due nuove bellissime statue raffiguranti la Madonna del Sacro Cuore e S. Pio, che P. Antonio ha benedetto all’inizio della celebrazione. Le immagini di Gesù, della Madonna e dei Santi non solo rendono più bella la casa di Dio, ma sono sempre un punto di riferimento per ognuno di noi, che sente in sé il desiderio di una più profonda spiritualità e ristoro interiore nella ricerca continua di un appagante incontro con il Signore. La solenne Concelebrazione Eucaristica è stata presieduta da P. Bruno Rampazzo per il quale, il 21 luglio ricorreva il 2° anniversario di elezione a Superiore Generale della Congregazione Rogazionista. Fra gli altri confratelli è intervenuto anche P. Pasquale che ha celebrato i suoi 44 anni di sacerdozio. A coronare questa giornata ricca di avvenimenti vogliamo ricordare con gioia l’anniversario della nostra parrocchiana Egle , che il 19 luglio ha compiuto 100 anni alla quale vanno i nostri sentiti auguri. Con la celebrazione si è chiuso l’Anno Pastorale delle tre “ A” ed è stato indetto il nuovo Anno Pastorale del “Rogate” che si aprirà l’ultima domenica di settembre. La cerimonia si è conclusa in un clima di serena fraternità a cui è seguito un simpatico incontro con il Gruppo Mariano Filippino BUKLOD MAGNIFICAT che ha offerto agli intervenuti un gustoso Apericena ricco di piatti etnici che sono stati apprezzati e graditi da tutti. E’ bello ricordare con quale gioia e semplicità questo Gruppo di Filippini si è donato agli altri offrendo i “piatti” più caratteristici del loro Paese per il puro piacere di donare, facendoci sentire tutti un po’ fratelli. Grazie Padre Antonio per questa bella accoglienza! E’ vero che chi dona amore, riceve amore!