FESTA DI SANT'ANNIBALE - 1° GIUGNO 1927

 

Ogni anno il giorno del 1° giugno viene celebrato con grande devozione  dai Padri Rogazionisti e dalle Figlie del Divino Zelo verso il loro Padre Spirituale Sant’Annibale Maria di Francia.  Infatti il 1°giugno 1927, Padre Annibale, dopo aver compiuto per intero il suo cammino terreno moriva santamente alle ore sei e trenta del mattino.  Si ricorda che il giorno prima della sua morte, il 31 maggio, il Padre aveva avuto la visione di Maria Santissima Bambinella alla quale era particolarmente devoto.

La sua fama di santità come apostolo dei poveri e degli orfani si è diffusa nel mondo con il passare del tempo. Pur essendo un sentiero aspro e difficile quello che conduce alla santità, colui che è chiamato a percorrerlo lo segue con determinazione , esercitando la più assoluta carità, praticando la misericordia , la fede nella Chiesa, nei suoi sacerdoti e vivendo secondo il Santo Vangelo.  Padre Annibale Maria di Francia fece tutto ciò: pregò, lavorò e studiò senza peraltro trascurare le “opere”.

Nella sua vita terrena oltre ad essere protettore dei più diseredati e infelici, fu dolcissimo nel perdono, inflessibile nella penitenza con se stesso prima  che con gli altri a favore dei più deboli. Soprattutto ci ha lasciato il suo ROGATE, un invito alla preghiera costante e devota perché “il Signore mandi buoni operai nella sua Messe”. Fece del bene a tutti e continua a farlo anche nella vita celeste.

Nella nostra Parrocchia le Celebrazioni e le Manifestazioni Religiose  sono iniziate il 29/ 30/ 31 maggio alle ore 18,30 con un triduo di Preparazione  alla Festa di Sant’Annibale Maria di Francia. Ha presieduto le Concelebrazioni Pare Josè Maria Ezepeleta, Vicario Generale dei Rogazionisti.

Sabato 1° Giugno, Festa di Sant’Annibale  e giornata della Carità, per onorare questa santa virtù, alle h. 12 è stato organizzato un pranzo di solidarietà per i nostri fratelli di strada per condividere con loro un momento di convivialità.

Le Sante Messe sono state celebrate alle ore 8.30 e alle ore 10. Nel pomeriggio alle ore 17,30 dopo aver recitato il Santo Rosario e i Vespri, è seguita la Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da Padre Bruno Rampazzo, Superiore Generale dei Rogazionisti. Alle ore 19 è seguito un Cammino di Fede Antoniano con la benedizione del pane  e dei bambini presenti.

La giornata si è conclusa con la dedicazione del Cortile Parrocchiale al ricordo di una parrocchiana , Annalisa  Apolloni, da poco salita al cielo e che si è distinta con la famiglia in opere di carità e misericordia.