dituoroa@tiscali.it 3391929313

CARITAS parrocchiale

“Padre Annibale” e “Gruppo Zancone”  

Il 17 novembre 2018 Sua Eccellenza Mons. Palmieri Giampiero inaugurava il Centro Pastorale Parrocchiale “Anna e Luigi Di Tuoro” della Parrocchia Sant’Antonio a Circonvallazione Appia, di Roma.
Il centro realizzato “a gloria di Dio e per la salvezza delle anime” secondo gli insegnamenti di Sant’Annibale Maria Di Francia con il generoso contributo economico di Padre Antonio Di Tuoro, R.C.I. in memoria dei suoi amati genitori e grazie alla disponibilità della Congregazione delle Suore Figlie del Divino Zelo, le quali hanno concesso i locali.
Dopo l’inaugurazione i locali sono divenuti un punto di riferimento per molti nostri fratelli che vivono in condizioni disagiate, in modo particolare il venerdì è diventato per tutta la comunità parrocchiale il “venerdì della carità”.
Il gruppo di volontari, che man mano è andato formandosi, composto da laici, religiose e religiosi accoglie i fratelli senza fissa dimora così come ci si accoglie in famiglia e già di buon mattino si offre per colazione un ottimo caffè accompagnato da dolcetti fatti in casa, thè, succo di frutta.
Mentre gli ospiti fanno colazione un altro gruppetto di volontari prendono appunti per coloro che desiderano dei vestiti o scarpe.
Tra gli ospiti c’è chi usufruisce del servizio docce. Volontari-medici accolgono chi ha bisogno di visita medica o medicine.
Gli ospiti rimangono con i volontari quasi tutta la mattinata e dopo aver essere stati ascoltati lasciano il centro ma non a mani vuote ma con il sacchetto del pranzo a sacco (primo caldo – secondo – contorno – frutta – pane acqua – dolce nelle feste si aggiunge bibita, panettone o colomba pasquale) il tutto in un clima familiare e nel rispetto di chiunque è nel bisogno, attuando quanto si diceva di Sant’Annibale quando accoglieva i poveri della città di Messina: “Chista è a casa do padri i Francia, cu arriva si setta e mancia”.
La sera, sempre del “venerdì della carità”, il “Gruppo Zancone” (il gruppo prende questo nome dall’incontro di Padre Annibale con un finto cieco) con due automobili fanno il “giro della Provvidenza” portando nel quartiere Appio-Latino e al Parco della Caffarella la cena calda e, per chi avesse fatto richiesta agli stessi volontari, vestiti, scarpe, medicine ed altro. La Caritas parrocchiale si sostiene solo con il contributo di fedeli, volontari e benefattori.

Di seguito alleghiamo i due documenti regolano il comportamento da seguire al momento dell’accoglienza dei fratelli:

Caritas 1 CARTA DEI SERVIZI                                Caritas 2 REGOLAMENTO CARITAS

 

Comments are closed.