dituoroa@tiscali.it 3391929313

CHI E’ IL MINISTRANTE?

II ministrante è quel ragazzo che serve all’altare durante le celebrazioni Iiturgiche. Sino a prima del Concilio Vaticano II, chi donava questo servizio veniva definito “chierichetto”. Chierichetto è un termine derivante dal latino clerum, a sua volta ripreso dal greco kleros che significa “parte scelta”. L’influsso della riforma liturgica ha portato a sostituire “chierichetto” con “ministrante”, che viene dal latino ministrans,  colui che serve secondo l’esempio di Gesù che non ha esitato Egli stesso a servire per primo e che invita a fare anche noi la medesima cosa amando i nostri fratelli.

Per svolgere al meglio il suo servizio, il ministrante, deve avere delle doti particolari e deve assumere dei giusti atteggiamenti.
Il ministrante è colui che assiste il sacerdote durante la celebrazione eucaristica.
II ministrante è vicino al sacerdote: guarda e risponde al sacerdote; aiuta, ascolta il sacerdote e prega con il sacerdote.
Il ministrante è un ragazzo che presta servizio all’altare svolgendo le sue funzioni (portare le ampolline, candelieri, l’incenso, la croce e suona le campanelle).
Il ministrante indossa una veste, per dire a tutti che è pronto a servire.
Il ministrante è un “attore”, non perché è al centro dell’attenzione o perché attira su di sé gli sguardi degli altri, ma perché è una persona attiva, che agisce, sempre pronto a servire il sacerdote.
Il ministrante non è mai distratto, ma è interessato nel partecipare alla Santa Messa, perché sa dove si trova e sa con Chi si trova.
Non può essere quindi indifferente e/o scocciato.
Il ministrante sa trovare la forza per essere ministrante: lo Spirito Santo.
Il ministrante è un ragazzo che attraverso il Battesimo è diventato amico e seguace di Gesù.. Il punto culminante dell’amicizia con Gesù è il servizio alla celebrazione della Messa.
Il ministrante è un ragazzo come tanti altri: fa le cose che fanno tutti, però è diverso dagli altri perché ha capito che non si fa il ministrante, ma si E’ ministrante !!!   Una dote fondamentale del ministrante è essere un ragazzo disponibile.
Per informazioni e adesioni rivolgersi a fr Lillo e fr Pietro  tutte le domeniche prima della S.Messa della famiglia delle 10:00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *